20090720

Kitchen science

    In genere, quando si parla di scienza in cucina ci si riferisce a metodi per spiegare ai bambini l'effetto di alcune semplici reazioni chimiche, o dargli un'infarinatura qualitativa di termodinamica dei fluidi.
    Nel mio caso, si tratta invece dell'applicazione del metodo sperimentale nella ricerca della perfezione. In somma, l'accumulo di dati per caratterizzare con precisione gli effetti di un insieme di parametri su un sistema bio-fisico, in cui la componente biologica è l'individuo-sperimentatore, e la componente fisica è un toast al formaggio, in maniera da potere derivare un'espressione che ottimizzi gli effetti della componente fisica sulla componente biologica.

4 commenti:

Jager_Master ha detto...

davvero, stai cominciando a decomporti: torna a casa, bov!

Bovaz ha detto...

già, anche perchè a casa posso controllare la potenza ed il tempo sul microonde in maniera più precisa, ed ho a mia disposizione alcune bilance per gli ingredienti, per non parlare della varietà di formaggi che potrei sperimentare.

Apo ha detto...

Sei un coglione! Mi manchi...torna Cic

Apo ha detto...

Sei un coglione! Mi manchi...torna Cic